Benvenuto agli studenti Erasmus

Cari studenti,

saremo molto contenti se sceglierete la nostra università come destinazione del vostro soggiorno di studio Erasmus. Per facilitarvi l’orientamento vorremmo presentare la nostra Sezione Italiana e darvi alcune informazioni essenziali sulle possibilità di studio durante il vostro soggiorno.

Indirizzo:
Italská sekce
Katedra romanistiky
Filozofická fakulta Univerzity Palackého
Křížkovského 10
771 80 Olomouc
Repubblica Ceca
tel.: +420 585 633 353

La città di Olomouc

La città di Olomouc è dopo Praga la più importante città storica della Repubblica Ceca. Secondo la leggenda è stata addirittura fondata da Giulio Cesare. Fino alla fine del Settecento è stata capitale della Moravia (la Repubblica Ceca è composta dalle regioni storiche di Boemia, Moravia e Slesia). Soprattutto grazie alla fondazione del vescovato (1063) è diventata un centro di produzione libraria e artistica, centro di studi e centro di irradiamento culturale non solo in Moravia, ma anche con importanti legami con centri in Austria, Ungheria, Polonia e Slovacchia. È stato teatro di importanti avvenimenti storici, ha ospitato illustri uomini politici, generali, re, imperatori, ma anche artisti quali Wolfgang Amadeus Mozart, Gustav Mahler è stato direttore dell’orchestra del teatro locale, alla facoltà di teologia ha insegnato Gregor Johann Mendel, fondatore della genetica.

Lo sviluppo della città è rallentato dopo che è stata espugnata dagli Svedesi durante la guerra dei trent’anni (1642). È stata privata della funzione di capitale (che è passata a Brno) e tramutata in fortezza imperiale circondata da un imponente sistema di fortificazioni (in parte conservato); ciò ha bloccato la sua espansione territoriale fino alla fine dell’Ottocento, quando poté ricominciare a crescere.

Oggi Olomouc ha circa 100.000 abitanti più circa 25.000 studenti dell’università “F. Palacký”. Questo rapporto ne fa una città estremamente giovane e squisitamente universitaria. È sede di importanti autorità: organi provincali e soprattutto la corte suprema della Repubblica Ceca e varie industrie. Ospita il teatro municipale (con il teatro di prosa, l’opera lirica e il balletto), l’Orchestra Filarmonica morava, il Museo d’Arte, il Museo Arcidiocesano, Il Museo Municipale e varie gallerie, il giardino zoologico, scuole specializzate (di notevole importanza è il coservatorio), corpi specializzati dell’esercito ceco, ecc. Notevole è il patrimonio manoscritto, archivistico e librario, conservato nell’archivio regionale (che comprende la preziosa biblioteca capitolare) e nella Biblioteca Scientifica. La presenza della comunità studentesca ha permesso la nascita di una interessante cultura giovanile e alternativa (il teatro Tramtarie, vari club studenteschi, ecc.).

L’aspetto del centro storico è oggi prevalentemente barocco, anche se sono rimasti conservati alcuni importanti monumenti rinascimentali, gotici e romanzi. Alla periferia della città è stato ritrovato pure un castro romano. Da vedere, oltre le chiese, stradine, palazzi e piazzette sono la colonna della Santissima Trinità, che fa parte del patrimonio culturale mondiale UNESCO, e il sistema delle fontane barocche. Il centro storico è in gran parte circondato da una catena di parchi, alcuni situati sotto le mura cittadine.

Per la sua posizione Olomouc è facilmente raggiungibile con ogni mezzo di trasporto. Gli orari dei mezzi di trasporti nazionali e locali sono consultabili sul sito www.idos.cz. Per chi viaggia in aereo è raccomandabile scegliere come aeroporto Brno, Vienna, Praga, Bratislava o Katowice.

Strutture dell’Università “F. Palacký”

L’università di Olomouc prende nome da František Palacký (1798-1876), il fondatore della moderna storiografia ceca. Dopo Praga è la seconda più antica università ceca. È stata fondata come collegio dei gesuiti nel 1573 con una ricca offerta di studi teologici e naturali. Nel 1860 sono state chiuse tutte le facoltà con l’eccezione di quella teologica e l’università è stata ricostituita a pieno titolo soltanto nel 1946. Attualmente l’università comprende otto facoltà: Lettere e Filosofia, Scienze Naturali, Magistero, Cultura Fisica, Teologia, Giurisprudenza, Medicina e Studi Sanitari. Il numero degli studenti iscritti si avvicina ai 25.000.

La maggior parte degli edifici universitari sono situati nel centro storico della città. La facoltà di Lettere e Filosofia si trova in una bella posizione sopra le mura cittadine, accanto alla biblioteca universitaria e vicino alla mensa. L’università dispone di due complessi di case dello studente, dove gli studenti Erasmus possono ottenere una sistemazione conveniente e confortevole. Sia la facoltà che la biblioteca ospitano sale computer, dove è possibile collegarsi ad internet. Gli edifici universitari e le case dello studente sono anch‘essi coperti del segnale wi-fi.


Studiare l’italianistica a Olomouc

I cechi hanno una grande simpatia per l’Italia, la sua popolazione e la sua cultura. I rapporti tra i due paesi sono stati floridi in tutti i secoli nell’ambito economico, politico, religioso e culturale. La maggior parte dei cechi ha visitato l’Italia più di una volta. I nomi dei più grandi scrittori, artisti, registi e musicisti fanno parte del panorama culturale ceco. Negli ultimi anni i cechi si lasciano attirare soprattutto dalla gastronomia e dalla moda italiana.

Nonostante gli intensi rapporti tra i due paesi, la conoscenza dell’italiano è poco diffusa. I dipartimenti di italianistica delle università ceche sono di modeste dimensioni, con numeri limitati di studenti e non esistono mai autonomamente, essendo incorporati in istituti più grandi. Si tratta dunque del preciso contrario rispetto all’insegnamento di massa tipico per le università italiane.

La Sezione Italiana di Olomouc corrisponde alle caratteristiche sopraindicate. È stata fondata dopo la rivoluzione di velluto nel 1993. Il nome del nostro corso di laurea breve e specialistica, Filologia italiana, significa quello che i cechi intendono per “filologia”, cioè non la critica testuale, ma l’insieme di materie che sono legate alla lingua straniera in questione. In pratica lo studio comprende materie linguistiche (esercitazioni, morfologia, sintassi, stilistica, dialettologia, lessicologia, evoluzione della lingua, ecc.), letterarie (introduzione alla letteratura italiana, teoria di letteratura, storia della letteratura italiana, ecc.), storia d’Italia, latino e corsi facoltativi di vario contenuto (film italiano, cantautori, cultura medievale o rinascimentale, seminari interpretativi ecc.)

L’insegnamento nella maggior parte dei corsi è in lingua italiana, sono dunque facilmente accessibili agli studenti stranieri che hanno già una certa padronanza dell’italiano. I corsi si svolgono in piccoli gruppi (5-15 studenti circa), il che permette un immediato e informale rapporto tra studenti e docenti, reso possibile anche grazie alla relativamente giovane età di questi ultimi.

Nel campo della ricerca la Sezione Italiana occupa un posto di massimo rilievo a livello nazionale. Nei concorsi di ricerca la sezione ha vinto numerosi finanziamenti da parte di enti nazionali o della stessa Università. Tra i maggiori interessi scientifici c’è l’opera umanistica di Francesco Petrarca, i suoi dialoghi e il suo pensiero politico. Insieme alla sezione francese abbiamo partecipato ad un vasto progetto di ricerca che ha ricostruito le fortune della drammaturgia francese e italiana sulle scene morave e slesiane. Costante è l’attenzione al rapporto tra la letteratura e la cinematografia, soprattutto nel caso degli adattamenti cinematografici di Pirandello.

La Sezione Italiana si pone come obiettivo anche la diffusione della conoscenza della lingua e letteratura italiana nel più vasto pubblico tramite pubblicistica letteraria, recensioni, programmi radiofonici, traduzioni. Notevole è la gestione del sito letterario www.iliteratura.cz, continuamente in crescita, che con i suoi numerosissimi interventi costituisce il maggior punto di riferimento per la letteratura italiana in Repubblica ceca.

 

La vita nella Sezione Italiana

Negli ultimi anni siamo riusciti a organizzare due importanti convegni. Il convegno “Dalla letteratura al film (e ritorno)”, svoltosi nell’ottobre 2005, è stato il maggior convegno di italianistica finora realizzato nella Repubblica ceca. Ha ospitato quaranta relatori da undici paesi. Nel 2007, con il generoso sostegno della Fondazione Cassamarca di Treviso, abbiamo organizzato il convegno “Itinera latinitatis” sulla diffusione della cultura latina, romanza e italiana nell’Europa centrale. In quest’occasione abbiamo allestito una mostra di codici manoscritti di provenienza italiana conservati nell’archivio regionale di Olomouc.

Quasi tutti i semestri la sezione italiana organizza serate con proiezione di film italiani. Gli studenti di italianistica hanno partecipato tre volte al progetto Teatro-Università e con un regista italiano hanno allestito spettacoli teatrali presentati non solo a Olomouc, ma anche a Breslavia e al festival teatrale a Cividale del Friuli.

Durante l’anno accademico la Sezione Italiana ospita conferenze di docenti stranieri, provenienti soprattutto dalle università con cui abbiamo accordi bilaterali Erasmus. Di particolare rilievo è stata la visita di Edoardo Sanguineti nel 2004.

Eva Skříčková, studentessa del secondo anno del corso di laurea in italiano è risultata vincitrice nel Concorso Internazionale “L’italiano in piazza” rivolto agli studenti di italiano presso le istituzioni universitarie straniere. Il testo di Eva Skříčková è stato selezionato come vincitore, tra tutti i testi pervenuti da università straniere sparse in tutto il mondo, da una giuria di specialisti istituita presso il Ministero degli Esteri in collaborazione con l’Accademia della Crusca.

 

Corsi disponibili

 

Sul sito dell’Università potrete trovare l’elenco dei corsi che l’Università è autorizzata a offrire. I nomi dei corsi sono tradotti in inglese, ma quasi tutti si insegnano in ceco. Fanno eccezione i dipartimenti di filologia che tengono i loro corsi in lingua. Per verificare il contenuto e la lingua dei corsi bisogna contattare i rispettivi dipartimenti o il coordinatore del corso. Durante il suo soggiorno lo studente può frequentare un corso di lingua ceca come lingua straniera, valutato 4 crediti ECTS.

Presso la Sezione Italiana è possibile frequentare i corsi indicati qui di seguito. In realtà però non tutti questi corsi si insegnano ogni anno accademico; quindi, se uno studente è interessato ad un particolare corso, lo invitiamo a chiederci se sarà attivato nel periodo del suo soggiorno.

Se non è indicato diversamente, tutti i corsi sono tenuti in italiano.

I nomi dei corsi sono dati in traduzione italiana con il codice valido in qualunque versione linguistica e con il numero dei crediti. Nel caso di denominazioni troppo generiche viene specificato il contenuto del corso. Tutti i corsi sono semestrali.

Corsi tipo A

Corsi obbligatori per gli studenti di italianistica che rappresentano la base del nostro programma di studio. Salvo pochi casi particolari sono attivati ogni anno e sono semestrali.

Laurea breve:

Fonetica e fonologia italiana (KRI/FF, 2), Esercitazioni di grammatica italiana 1 (KRI/J1I1, 1), Esercitazioni di grammatica italiana 1 (KRI/J2I1, 1), Esercitazioni di grammatica italiana 1 (KRI/J1I2, 1), Esercitazioni di grammatica italiana 2 (KRI/J2I2, 1), Conversazione 1 (KRI/K1I1, 1), Conversazione 2 (KRI/K2I1, 1), Conversazione 1 (KRI/K1I2, 1), Conversazione 2 (KRI/K2I2, 1), Conversazione 3 (KRI/K3I2, 1), Conversazione 4 (KRI/K4I2, 1), Esercitazioni di ascolto 1 (KRI/P1I, 2), Esercitazioni di ascolto 2 (KRI/P2I, 2), Morfologia italiana 1 (KRI/MO1I, 2), Morfologia italiana 2 (KRI/MO2I, 3), Sintassi italiana 1 (KRI/SY1I, 2), Sintassi italiana 2 (KRI/SY2I, 3), Lessicologia italiana (KRI/LEI, 3), Letteratura italiana 1 (KRI/L1I2 , 2, Medioevo), Letteratura italiana 2 (KRI/L2I2, 3, Rinascimento) Letteratura italiana 3 (KRI/L3I2, 2, dal Manierismo al Barocco), Letteratura italiana 4 (KRI/L4I2, 3, dal Classicismo al Romanticismo), Teoria della letteratura (KRI/TL1, 3), Introduzione alla letteratura italiana (KRI/ULI, 2).

Laurea specialistica:

Evoluzione della lingua italiana (KRI/VJI, 3), Stilistica (KRI/STYI, 3), Dialettologia italiana (KRI/DII, 3), Esercitazioni di grammatica italiana (KRI/J1I3, 1), Conversazione (KRI/K1I3), Letteratura italiana 1 (KRI/L1I3, 2, dalla metà dell’Ottocento al primo Novecento), Letteratura italiana 2 (KRI/L2I3 3, Novecento), Teoria della letteratura 1 (KRI/TL1I3, 2, approfondimento delle questioni di critica letteraria, ogni anno varia il contenuto), Teoria della letteratura 2 (KRI/TL2I3, 3, approfondimento delle questioni di critica letteraria, ogni anno varia il contenuto), Commento letterario (KRI/VDI, 3, analisi approfondita di una o due opere di narrativa, ogni anno opere diverse).

Corsi tipo B

Corsi facoltativi attivati in base alla richiesta degli studenti e alla disponibilità dei docenti.

Frequentemente sono attivati i seguenti corsi (o almeno una variante del corso):

Letteratura italiana contemporanea 1 (KRI/S1IL, 3), Letteratura italiana contemporanea 2 (KRI/S2IL, 3), Elementi di civiltà italiana 1 (KRI/R1I, 3), Elementi di civiltà italiana 2 (KRI/R2I, 3), Cantautori italiani 1 (KRI/PI1SI, 3), Cantautori italiani 2 (KRI/PI2SI, 3), Cinema italiano 1 (KRI/FM1I, 2), Cinema italiano 2 (KRI/FM2I, 2), Cinema italiano 3 (KRI/FM3I, 2), Cinema italiano 4 (KRI/FM4I, 2), Poesia italiana del Novecento 1 (KRI/PO1ID, 3), Poesia italiana del Novecento 2 (KRI/PO2ID, 3), Letteratura e film 1 (KRI/LI1F, 3), Letteratura e film 2 (KRI/LI2F, 3), Narrativa italiana moderna 1 (KRI/IMN1, 3), Narrativa italiana moderna 2 (KRI/IMN2, 3),

Meno frequentemente vengono attivati i seguenti corsi:

Filologia dantesca 1 (KRI/DAFI1, 3), Filologia dantesca 2 (KRI/DAFI2, 3), Teatro italiano 1 (KRI/ID1, 3), Teatro italiano 2 (KRI/ID2, 3)

Corsi tenuti in ceco:

Storia d’Italia (KRI/DI, 3), Latino 1 (KRI/LAR1, 2), Latino 2 (KRI/LAR2, 3), Civiltà medievale (ITA/SRE, 3), Civiltà rinascimentale (KRI/RERE, 3), Civiltà italiana del Seicento e del Settecento (KRI/IS17, 3), Introduzione allo studio della lingua (KRI/UJ, 3)

Nel caso che lo studente Erasmus fosse particolarmente interessato ad un corso attualmente non attivato o insegnato in ceco, può mettersi d’accordo con il docente del corso per uno studio ed esame individuali. Per informazioni più dettagliate sui corsi contattare la dott.ssa Kováčová (lingua), il dott. Andreaux (letteratura, cinema), il dott. Špička (letteratura, teatro), il dott. Pavlíček (storia).

 

Coordinatori dipartimentali:

 

dott.ssa Lenka Kováčová (coordinatore per Firenze, Udine, Toruń)

lenkakov@remove-this.volny.cz

 

dott. Jiří Špička (coordinatore per Milano Cattolica, Bari, Cracovia)

cortomaltese@remove-this.seznam.cz

 

dott. Alessandro Marini (coordinatore per Macerata)

ale@remove-this.volny.cz

 

dott. Patrizio Alberto Andreaux (coordinatore per Jyväskylä)

andreaux@remove-this.libero.it

 

Per vedere l’offerta dei corsi di tutto l’Ateneo, con i relativi dati, potete visitare il sito:

http://portal.upol.cz/wps/portal/!ut/p/c5/04_SB8K8xLLM9MSSzPy8xBz9CP0os3gPdxNXd0dLAwP3QCcTAyPTIHNnF19_IwMDI_1wkA6zeBd_zyA3N1cTQ_9QLycDT3_TQCMTf29jg2BjiLwBDuBoAJF3tzCwNApxAekPMgHqNw52dTMOBdpgru_nkZ-bql-QnR1k4aioCADa-ekC/dl3/d3/L0lDUmlTUSEhL3dHa0FKRnNBL1lCUmZ3QSEhL2VuX1VT/

 

Per questioni generali, modulistica, prenotazione dell’alloggio ecc., consulate il sito

http://www.upol.cz/en/groups/current-students/erasmus/ e/o contattate il coordinatore istituzionale:

dott.ssa Zuzana Hamdanieh, tel. +420 585 631 108, fax: +420 585 223 494, e-mail: zuzana.hamdanieh@remove-this.upol.cz.

 

 

I primi passi per realizzare il soggiorno Erasmus (Application process)

Verificate se la vostra università ha concluso l’accordo bilaterale con l’Università “F. Palacký” e al vostro ufficio Erasmus potete richiedere i moduli di iscrizione. Una volta riempiti, questi moduli devono essere spediti al coordinatore istituzionale dell’Università “F. Palacký” insieme alla lettera di accompagnamento firmata dal vostro coordinatore Erasmus. I documenti comprendono: proposta di mobilità degli studenti (Student Application), l’accordo didattico (ECTS Learning Agreement), e, eventualmente, la richiesta di alloggio (Housing Request Form).

Data ultima per le domande del soggiorno da realizzare nel semestre invernale e per l’anno accademico intero: 15 giugno.

La data ultima per le domande del soggiorno da realizzare nel semestre estivo: 15 novembre.

 

Vitto e alloggio

Gli studenti Erasmus possono alloggiare presso la casa dello studente nel campus di Neředín, cioè nella migliore delle sette case dello studente appartenenti all’Università “F. Palacký”. Il posto è garantito per chiunque sarà interessato ed è possibile chiedere anche un contributo pari a 25 euro al mese. A disposizione sono sia camere singole sia doppie. Alla casa dello studente è affiancata una delle mense universitarie. A disposizione ci sono lavatrici, ferri da stiro ecc. Il centro e la nostra sede sono raggiungibili con il tram (10 minuti).

Le altre case dello studente si trovano nel campus Envelopa e si tratta di vecchie case dello studente recentemente più o meno ristrutturate, con più ricca offerta di servizi (libreria universitaria, mensa, parucchiere, studio medico, un club studentesco, lavanderia, ecc.). Questo campus si trova ad un quarto ora di cammino dal centro storico e a 10 minuti dalla sede del nostro dipartimento (o a due fermate di tram).

In genere, le case dello studente sono strutturate in appartamenti di tre-quattro camere singole o doppie, con bagno comune per l’appartamento; a Neředín con due bagni e con un cucinino, di solito con due camere singole e due doppie, con due bagni e un cucinino. Le camere sono provviste diaccesso a internet e telefono con chiamate gratuite a tutti i numeri universitari. Gli studenti sono pregati di portarsi i propri asciugamano. In tutte le case dello studente è vietato fumare.

All’inizio del soggiorno si chiede dagli inquilini di pagare una caparra di 2.500 corone, che viene restituita alla fine del soggiorno. Non si accettano carte di credito. Il prezzo del posto letto varia da 70 a 100 corone (3-4 euro) per notte a seconda della struttura. Purtroppo non è possibile alloggiare con partner, mariti, mogli o figli. Se vi trovate inquesta situazione è necessario cercare una sistemazione in strutture private, attraverso le numerose agenzie immobiliari della città.

 

Altre informazioni riguardo l’alloggio sono reperibile nelle seguenti pagine web: accommodation at the halls of residence.

 

Le mense universitarie offrono la scelta di almeno quattro piatti al giorno, di cui uno vegetariano, a prezzi di 30-40 corone (2 euro circa). Ogni utente ha il suo account elettronico e lo gestisce via internet.

 

 

Utili riferimenti:

 

www.slovnik.cz

Dizionario plurilingue (anche italo-ceco e ceco-italiano)

 

www.idos.cz

Orari di trasporti pubblici

 

http://www.upol.cz/en/groups/current-students/erasmus/

Sito dell’Università per gli studenti in arrivo

 

http://www.esnup.upol.cz/

International Exchange Erasmus Student Network

 

http://skm.upol.cz/index.php?page=intro_

Case dello studente e mense universitarie

 

http://www.upol.cz/index.php?id=4837

Biblioteca universitaria (Univerzitní knihovna Zbrojnice)

 

http://www.vkol.cz/en/

Biblioteca scientifica (Vědecká knihovna)

 

http://www.upol.cz/fakulty/zarizeni-a-sluzby/akademik-sport-centrum/uvodni-strana/information-for-international-students/

Strutture sportive per studenti

 

http://www.olomouc.eu/eng/, http://www.olomouc-tourism.cz/?lang=2

Città di Olomouc

 

http://www.kr-olomoucky.cz/OlomouckyKraj/HomePage_EN.htm?lang=EN

Provincia di Olomouc

 

http://www.czechtourism.com/ita

Informazioni turistiche sulla Repubblica Ceca (sito ufficale della RC)

 

http://www.myczechrepublic.com/it/

Informazioni pratiche sulla Repubblica Ceca

 

kalendář akcíCIELOSpanish coursesvideoKRFStudijní oboryStuduj na UPŽurnál onlineabsolventi.upol.czFB Romanistikacifre
Aktualizováno: 26. 5. 14, vytvořeno: 21. 1. 12,

Přihlásit

Pro přihlášení na web zadejte svoje uživatelské jméno a heslo: